domenica 14 luglio 2013

L'AMIANTO TI UCCIDE ED IL TUO SINDACO LO SA

Le vacanze arrivano per tutti ... ma non per tutti significa andare da qualche parte. C'è anche chi non va in vacanza. Infatti c'è uno che in vacanza non ci va e proprio in questo periodo cerca di dare il suo meglio. Sapete chi è?
Quel grand'uomo che da circa due, tre mesi sta portando sulla nostra cappella di Sarno e per la strada che porta a Bracigliano quintali di Aminato ... mi sto chiedendo perché lo vengono a mettere proprio qui... proprio lungo la strafa fra Siano e Bracigliano? Una risposta simpatica me la sono data: perché qui nessuno dici nulla e se hanno visto o sanno che'è stato lo zio o il nipote non lo denunciano e danno la colpa ad altri. perché qui i nostri dipendenti amministratori non se ne fregano... fino a quando non ci sarà il ventenne che soffre e muore di meteseoloma (tumore del polmone sviluppatosi per aver inalato fibre di amianti) all'ora nessuna farà nulla. Io ho pensato di realizzare un incontro pubblico usando un titolo che sia un pugno nello stomaco "L'AMIANTO TI UCCIDE ED IL TUO SINDACO LO SA" ... non per provocazione, come sempre mi attribuiscono, ma perché è la sacro santa verità... dobbiamo prendere un provvedimento che già in passato fu proposto al nostro dipendente capo area dell'ufficio tecnico Vincenzo Leo, che a quanto pare di fare prevenzione non interessi. Il Sindaco ed l'assessore all'ambiente, rispettivamente Sabato Tenore e Fausto Aliberti non si sono dimostrati molto interessati all'argomento e quindi come sul ring buttano la spugna e si mettono li ad aspettare che venga un arbitro e decida la fine dell'incontro... ma l'amianto resta una piaga seria del nostro paese che se pur ignorante, rispetto al capo tecnico Vincenzo Leo, credo sia importante mettere fra le cose primarie da programmare, studiare, informarsi ed informare e preparare un piano per il censimento e l'autosmaltimento. Queste cose sono state già dette nel 2010,2011,2012 ... forse la prima denuncia non è servita... forse non siamo stati capaci a dirlo con le stesse loro parole.. forse perché il Sindaco non ci ha mai invitato a cena però siamo sempre presenti sugli argomenti di DEMOCRAZIA PARTECIPATA e BENE COMUNE.. In questi giorni lo smaltimento abusivo di amianto lungo le strade della  cappella sta diventando una fatto delinquenziale e da mettere sotto i riflettori di questi nostri poco attenti amministratori... diamoci ancora una volta una mano... fate foto ed inviatele all'amministrazione.
Noi prepareremo l'incontri è una denuncia da firmare... se non ci pensano i CITTADINI siamo fritti.

sabato 25 maggio 2013

AMIANTO: PERICOLO A SIANO (SA)

una discarica abusiva denunciata dal comitato cittadino
Dopo vari incontri sulla questione dell'amainto denuciata circa due anni, dopo aver fatto tutto quello che un Cittadino può fare sono passati circa 8 mesi dopo lo smaltimento del materiale pericoloso e stiamo ancora aspettando quanto detto dall'amministrazione. Dopo vari solleciti abbiamo notato una certa carenza di attenzione ad una questione così grave come il cancro ai polmoni che ne deriva dall'amianto:
il mesotelioma.

Per questo motivo ci siamo sentiti traditi e presi in giro.. ma abbiamo pazienza ed abbiamo inviato una richiesta protocollata al comune il 29 aprile 2013. Qui di seguito puoi leggere il testo della richiesta:

Sindaco: Sabato Tenore

Ass. Ambiente: Fausto Aliberti
Capo Ufficio tecnico: Enzo Leo




Oggetto: richiesta relazione piano di recupero AMIANTO

1. Dopo la denuncia da parte del Comitato Cittadino SianoEcosostenibile e dell’Associazione Impatto Ecosostenibile per il ritrovamento di scarico abusivo di materia pericoloso alla salute dei cittadini ed in particolare di AMIANTO;

2. Dopo l’intervento dell’A.R.P.A.C., dei Carabinieri, dell’ufficio Tecnico del Comune di Siano (Sa) nella persona del Capo Area Geometra Vincenzo Leo;

3. Dopo l’incontro con Legambiente nella persona del signore Chiavazzo, esperto scientifico per la questione Amianto;

4. Dopo l’intervento della ditta Delta Service, nella persona di Biagio Del Giudice che ha provveduto al recupero ed allo smaltimento dell’AMIANTO;

5. Dopo aver chiesto più volte, all’Ufficio tecnico del Comune di Siano (Sa), eche a tutt’oggi non abbiamo mai ricevuto la relazione per chiudere il capitolo recupero AMIANTO ed iniziare il CAPITOLO PREVENZIONE ED INFORMAZIONE;

CHIEDIAMO


Di ricevere la relazione degli ultimi passaggi: Quantità, Costi, Costi gestionali, Affidamento, Aree Bonificate e dov’è stato portato il materiale Tossico denominato Amianto.

In oltre chiediamo di esprimersi, con documento scritto e vidimato da parte del Capo Area dell’Ufficio Tecnico del Comune di Siano (Sa), Geo. Vincenzo Leo, la propensione di collaborare per quanto riguarda la PREVENZIONE ED L’INFORMAZIONE SULLA TEMATICA “AMIANTO”

Sicuri di aver fatto cosa gradita e nella direzione del BENE COMUNE vi porgiamo distinti saluti
Ecco una relazione fotografica fatta dal Comitato Cittadino SianoEcosostenibile
Diteci cosa ne pensate.



UN PAESE ESEMPIO

Loading...