giovedì 3 febbraio 2011

Convegno CEMENTIFICAZIONE ZERO




28 gennaio 2011

Buona Sera a tutti …

Ringraziamenti … Stefania Leo, Enza Sola, Anna OlimpoNavarra, Maria Sciacca, Teresa Basile, Angela Denise Vincitore, Di Benedetto Grazia, Orlando Leo, Giuseppe Cardaropolo, Gerardo Zambrano, Gaetano Sellito, Francesco Fimiani, Di Filippo Pinuccio (o prefessor), Rocco Leo (zii Rocco), Sergio Di Filippo, Rocco Corvino, Carmine Apostolico,

La maggior parte di voi ci conosce o per lo meno ha sentito parlare del comitato cittadino siano ecosostenibile.

Siamo un gruppo di ragazzi che prima informandosi e poi con impegno concreto da circa un anno e più ha fatto tante cose per contribuire allo sviluppo ecosostenibile del nostro paese, impegnandoci con NUOVI argomenti, con NUOVE parole e concetti diventando noi stessi ESEMPIO di uno sviluppo che sia giusto ed equilibrato.

Uno sviluppo che mira a produrre risorse e consumare risorse in modo cosciente e sostenibile per il sistema NATURA cosi da per mettere ai nostri figli di poter vivere in un ambiente sano e avere la possibilità di usare le nostre stesse risorse garantendo loro lo stesso benessere.

Il 27 agosto 2010 i grandi studio

si e premi Nobel del mondo hanno dichiarato che oggi siamo al punto in cui il Nostro Pianeta non riesce più a rigenerare RISORSE vitali, poichè la popolazione mondiale consuma troppo e troppo velocemente ed oltre tutto inquina le fonti primarie non rinnovabili.

Noi tutti siamo chiamati a fare la nostra parte per permettere a MADRE NATURA di conservare il suo equilibrio.

Lo scorso anno, per noi di SianoEcosostenibile, è stato un anno ricco di iniziative e d’informazione, perché noi pensiamo, fortemente, che

CHI S’INFORMA E CONOSCE PUO’ MEGLIO GOVERNARE.

Abbiamo iniziato la nostra attività d’informazione nel mese di giugno 2009 parlando di rifiuti, e per la prima volta abbiamo introdotto la strategia dei RIFIUTI ZERO, siamo andati a Prato per seguire un convegno sugli inceneritori e rifiuti zero abbiamo incontrato gli alunni e i ragazzi delle scuole elementari, delle scuole medie e i giovani delle scuole superiori. Abbiamo conosciuto cittadini che hanno capito che bisogna cambiare completamente il nostro stile di vita.

Siamo stati a Camigliano Caserta perché lì un sindaco con gli attributi, per difendere i suoi cittadini dalle leggi truffa, è stato allontanato e commissariato, ma nonostante tutto i suoi cittadini sono stati TUTELATI.

Siamo stati insieme ai sindaci e i rappresentanti della Associazione Nazionale dei COMUNI VIRTUOSI ed insieme a loro abbiamo discusso di come poter migliorare il nostro TERRITORIO nel rispetto di MADRE NATURA raccogliendo le loro esperienze; Abbiamo fatto passeggiate ecologiche; realizzato IMPATTO POSITIVO un evento per il RIUSO, RICICLO e RECUPERO promuovendo il BARATTO; nell’estate del 2010, durante il tour siano ecosostenibile, abbiamo incontrato i cittadini nei loro rioni, informandoli sulla pratica del COMPOSTAGGIO DOMESTICO, raccogliendo le firme per il riconoscimento di questa attività da parte dell’amministrazione comunale, al fine di ottenere lo sgravio del 15% sulla TARSU , abbiamo organizzato assieme all’ANPI la prima ECOSAGRA ad impatto ZERO, a cui hanno partecipato anche gli immigrati, abbiamo parlato dell’abbandono dei rifiuti per strada e della RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA DI ALTA’ QUALITA’ A TARIFFA PUNTUALE facendo incontrare i nostri amministratori con l’ingegnere ambientale TORNAVACCA presidente dell’Ente gestione dei rifiuti ecosostenibili di Torino e il referente campano Cenname, per studiare una nuova strategia di differenziazione, abbiamo raccolto le firme per difendere L’ACQUA BENE COMUNE, abbiamo esagerato;

abbiamo realizzato il GAE GRUPPO D’AQUISTO ECOSOSOTENIBILE per la distribuzione di detersivi sfusi al fine di contribuire alla riduzione dei flaconi in plastica, e abbiamo distribuito lattine per la raccolta di oli vegetali esausti, abbiamo dato informazioni e proposto la vendita di impianti fotovoltaici; abbiamo realizzato le nostre campagne d’informazione usando sempre carta riciclata là dove possibile … abbiamo realizzato e distribuito un volantino d’informazione ecosostenibile “ECOSMagazine” su carta riciclata.

Lo scorso 22 novembre abbiamo toccato l’apice:

con le nostre sole forze abbiamo costituito l’associazione impatto ecosostenibile, e grazie all’impegno dell’ANPI e alla collaborazione della nostra casa comunale, abbiamo organizzato per la prima volta in Campania un seminario convegno

“la giornata dei RIFIUTI ZERO”

A cui hanno partecipato PAUL CONNET prof. Di chimica all’univ. Di N.Y., ALESSIO CIACCI ass. ambiente di Capannori (Lu), VINCENZO CENNAME Sindaco di Camigliano (CE), DOTT. GOMELLA pres. Del dipartimento di oncologia dell’univers. Federico II di Napoli, ed altri esperti in materia, esclusivamente per fare INFORMAZIONE.

In quella giornata sono stati assieme a noi i ragazzi di Terzigno per parlare del problema delle discariche presenti sul loro territorio; essi per DIFENDERE IL LORO FUTURO, combattono tutti i giorni contro LA MAFIA e contro LO STATO.

CI HANNO PRIMA ODIATI E POI AMATI.

Visto che oggi ci amate molto vogliamo introdurvi un altro argomento fondamentale per l’ecosostenibiltà: CEMENTIFICAZIONE ZERO ED EDILIZIA ECOSOSTENIBILE. Perché?

Perché abbiamo sentito dire che a Siano vogliono costruire nuovi appartamenti; abbiamo sentito dire che vogliono costruire in una nuova zona di espansione ; abbiamo sentito dire che ci saranno nuove colate di CEMENTO e nuove strade che taglieranno e feriranno la base della NOSTRA ESISTENZA … IL TERRITORIO CHE CI CIRCONDA.

Vogliamo, e forse non è del tutto sbagliato, mettere in discussione tutto questo, per dare concretezza alla DEMOCRAZIA PARTECIPATA.

Dobbiamo, tutti insieme, informarci e sforzarci per fare in modo che le nostre RISORSE vengono usate in modo efficace ed efficiente, affinché i nostri figli ne traggano un vantaggio REALE a 360° e non solo di tipo economico;

se per lasciare a vostro figlio 1milione di euro ,oggi mangiate gran parte del nostro TERRITORIO tagliando, scavando e CEMENTIFICANDO, togliendo alla NATURA la possibilità di ripristinare l’ossigeno necessario per vivere,

e provocando così allergie, asme e tumori

VOI DITE CHE SARA’ CONTENTO?

Dobbiamo impegnarci, così come negli anni 70 , quando i cittadini di questa bellissima vallata si opposero, ribellandosi, alla costruzione di una fabbrica che prometteva sviluppo e lavoro, ma che era una fabbrica di AMIANTO.

è grazie a loro che negli anni abbiamo evitato di contare i morti dell’amianto, come purtroppo altre città hanno fatto…

Su queste brevi riflessioni per la difesa del diritto allo SVILUPPO, al BENESSERE e alla SALUTE e nel più pieno RISPETTO DI MADRE NATURA, vi porgiamo queste domande:

In un paese come Siano soggetto a FRANE e smottamenti e con un dissesto ambientale aggravato dall’incuria dell’uomo,

un paese oltretutto posizionato in una zona SISMICA,

è giusto divorare ancora territorio per costruire?

È giusto costruire senza prima ripristinare la FLORA e la FAUNA che renderebbe il nostro ECOSISTEMA più stabile e quindi più SICURO per noi e i nostri figli?

In un paese dove la crescita demografica è bassa

e dove è presente un gran numero di appartamenti vuoti

è GIUSTO COSTRUIRE EX NOVO?

Ed ora rivolgendomi agli ingegneri di EDIL PAGLIA chiedo:

Vista la vostra esperienza : SI PUO’ COSTRUIRE CON UN IMPATTO AMBIENTALE SOSTENIBILE?

SI POSSONO REALMENTE REALIZZARE DELLE COSTRUZIONI CHE INQUINANO POCO?

MA SOPRATTUTTO SI POSSONO VERAMENTE COSTRUIRE CASE IN PAGLIA E LEGNO?

UN PAESE ESEMPIO

Loading...