giovedì 30 settembre 2010

LA GREEN ECONOMY Può RILANCIARE UN PAESE


A UN PASSO DA NOI SI DA OCCUPAZIONE CON LE ENERGIE RINNOVABILI
Uno dei Paesi più industrializzati al mondo , la Germania , ricopre il 16% del fabbisogno con le energie rinnovabili : sole , vento , alberi ,terra, abbattendo anche il 18% dell’emissione dei gas serra , i quali in Italia sono aumentati nello stesso periodo del 10%. Tutto questo è stato possibile grazie alle leggi sulle energie rinnovabili votate nel 2000 dal 90% del Parlamento , maggioranza e opposizione insieme , per la prima volta , votando un progetto che possa aiutare a conservare l’ambiente , che possa aiutare a sconfiggere tutte le malattie causate dai gas , che possa dare in 10 anni circa 750.000 posti di lavoro , tutto questo scritto in una semplicissima legge da 10 pagine . Questo progetto non si ferma qui , nel 2020 riusciranno ad abbattere il 20% di Co2 emesso, coprendo infine il 20% di fabbisogno nazionale con energie rinnovabili , pulite e a costo zero .Anzi i dati citati poc’anzi erano le previsioni pessimistiche , perché altri invece studiosi sostengono che riusciranno a ricoprire il 60 % del fabbisogno con la green economy .Non finisce qui , perché la più grande compagnia energetica tedesca , l’Enertrag, ha avuto la brillante idea di costruire la prima centrale mista al mondo . L’Enertrag sfrutta l’energia eolico non solo per fare l’energia elettrica, ma anche per produrre l’idrogeno che potrà essere immagazzinata in distributori per il traffico veicolare. A Berlino esiste il centro di ricerca sulle energie rinnovabili , dove studiano più di 20mila studenti . Grazie ai loro studi , la Germania , vuole aumentare l’efficienza e abbassare i costi delle energie pulite . Grazie a questi studi il costo di un metro quadrato di un pannello fotovoltaico , è passato da 150 euro a meno di 50 euro. Tutti questi studi porteranno molti benefici non solo ambientali ma anche economici .L’Italia chi e soprattutto cosa aspetta?
Pasquale Valerio Albano

Nessun commento:

UN PAESE ESEMPIO

Loading...