lunedì 20 luglio 2009

DAI LUCE AL TUO RISPARMIO

Se installi lampadine a basso consumo riduci il tuo peso sull'ambiente e il peso della bolletta sulle tue tasche. IlluminanteUna lampadina a basso consumo (CFL: fluorescente compatta) da 20 W, illumina come una lampadina ad incandescenza da 100 W, consumandoperò l'80% in meno di energia elettrica.Inoltre le lampadine a basso consumo hanno una vita media molto superiore (10.000 ore rispetto alle 1.000 ore di una lampada di vecchio tipo) e quindi il maggiore costo iniziale (circa 5 volte in più) è ampiamente compensato dalla durata e dal risparmio che garantisce.Sostituire una lampadina ad incandescenza da 100 W con una del tipo a basso consumo produce un risparmio di 15 euro l'anno ed una minore emissione di CO2 di circa 60 Kg in un anno.Puoi risparmiare sui costi di illuminazione della tua casa anche scegliendo lampadari con un unico punto luce (6 lampadine da 20 W garantiscono la stessa luminosità di una da 100 W ma consumano quasi il 50% in più), scegliendo colori chiari per le pareti delle stanze (i colori scuri assorbono la luce e quindi richiedono maggiore potenza per garantire la stessa luminosità), ricordandoti di pulire le lampadine perché fumo, polvere e vapori grassi della cucina possono ridurre la quantità di luce emessa fino al 20%. Preferisci inoltre la luce diretta perché quella riflessa è fonte di dispersioni.Anche spegnere le luci quando non servono è un comportamento consumabile. Una lampadina da 100 W lasciata accesa per 4 ore al giorno in una stanza vuota costa 15 euro l'anno e 60 Kg di CO2 rilasciati in atmosfera.
Per la determinazione del risparmio economico si è preso a riferimento il costo dell'energia elettrica a 0,16 Euro/kWh, per il calcolo delle emissioni si è considerato quello prodotto da elettricità prodotta con gas naturale con emissione totale di gas ad effetto serra di 616 g/kWh. Le stime sono fatte in modo prudenziale e si basano sui consumi medi di una famiglia di quattro persone.

Nessun commento:

UN PAESE ESEMPIO

Loading...